Paradiso caraibico e parte di quelle Antille che punteggiano l’oceano atlantico dalla Florida fino alla costa venezuelana, l’arcipelago di Guadalupa è ancora Europa. Dipartimento d’oltremare francese, si raggiunge con la sola carta d’identità; qui si guida con la patente italiana, non servono vaccinazioni particolari e si spostano le lancette all’indietro di 5 ore (6 ore quando è in vigore l’ora legale). Cinque le isole che lo compongono: Grande-Terre e Basse-Terre, come due ali di una grande farfalla, Marie-Galante, Les Saintes, frazionate in Terre-de-Haut e Terre-de-Bas e La Désirade. Terre che danzano al ritmo del biguine e offrono molto più che semplici panorami da cartolina.

Una settimana da programmare tra gennaio e marzo, ma anche più avanti evitando magari il periodo tra agosto e settembre più a rischio uragani, può darne un assaggio piacevole.

Leggimi su IlTurista.info